Umbertide Turismo

Salta ai contenuti
Umbertide Turismo
 
L-antico-Molino-Gamboni-Centro-Mola-Casanova

L'antico Molino Gamboni - Centro Mola Casanova

 
 

The old Molino Gamboni - Mola Center Casanova

Attivita-didattica-al-Centro

Attività didattica al Centro

Un-convegno-nella-sala-riunioni

Un convegno nella sala riunioni

Studenti-in-visita-al-Molino-e-al-Centro

Studenti in visita al Molino e al Centro

Gli-antichi-attrezzi-della-Fornace-di-Umbertide

Gli antichi attrezzi della Fornace di Umbertide

La-centrale-idroelettrica-sul-Tevere

La centrale idroelettrica sul Tevere

L-ex-Molino-Gamboni

L'ex Molino Gamboni

Il progetto di restauro e consolidamento dell'ex Molino Gamboni ha permesso di ridare nuova vita ad un antico molino che fa parte della storia contadina della nostra città.

Centro "Mola Casanova" - Progetto MuSAE
  play
 

Il vecchio Molino Gamboni deve il suo nome da quello del mugnaio che lo gestì dagli inizi del '900 fino agli inizi degli anni '50. Ma la storia del molino affonda dal lontano XVI secolo, quando era noto come il "Molino dei frati di Montecorona", che lo davano in gestione ai vari mugnai che si succedevano nel tempo in cambio di farina, olio e addirittura anche pesce, che veniva pescato in gran quantità nel Tevere come attività collaterale al molino.

Presentazione del Centro
  play
 

I lavori di ristrutturazione hanno riportato alla luce tutto il vecchio molino, che i visitatori possono ammirare per studiare come funzionavano le vecchie macine. All’interno del mulino è stato realizzato un Centro per le energie rinnovabili e la sostenibilità Mola Casanova.

Il centro, di proprietà del Comune di Umbertide, è gestito da Alchemilla sas ed è accreditato al Cridea Regione Umbria.

PIEGHEVOLE ILLUSTRATIVO:  Pieghevole illustrativo del Centro (410kB - PDF)

Cosa è possibile visitare al centro Mola?

Il vecchio mulino ad acqua

Il mulino risale al 1500 ed è stato funzionante fino agli anni ’60. Visitando la struttura si fa un tuffo nel passato, riscoprendo un mestiere oggi scomparso, quello del mugnaio.

Al centro è esposto il modello del vecchio mulino, la riproduzione di una macina, gli strumenti di lavoro dei mugnai e la bacheca dei cereali.

La centrale idroelettrica

La centrale è funzionante da settembre 2005 e a pieno regime produce circa 2.820.000 kWh di energia elettrica. E’ possibile percorrere la passerella sopra il fiume, arrivando fino allo sbarramento in acciaio. Durante il percorso è facile ammirare aironi bianchi, cinerini, garzelle, folaghe e altri animali che popolano il fiume.

Il pozzo geotermico

Durante i lavori di costruzione della centrale idroelettrica (2003-2004) è stato scavato un pozzo profondo 90m per estrarre acqua per il raffreddamento delle turbine della centrale. Con grande sorpresa ci si è accorti che l’acqua estratta era calda, a ben 37°C.

Perchè acqua calda in superficie?

I primi studi geologici (condotti dalla Facoltà di Geologia di Perugia) hanno evidenziato che il pozzo si trova in un punto di transizione fra il dominio crostale Adriatico e quello Tirrenico in cui la tettonica è ancora attiva e questo crea le condizioni adatte a portare fluidi molto profondi in superficie.

La cella a combustibile e altro ancora

La-cella-a-combustione

La cella a combustione

La cella a combustibile è il secondo prototipo realizzato dalla Fac. di Ingegneria dell’Università di Perugia, Dip. di Ingegneria Industriale. Funziona tramite il reforming del metano con l’acqua che ad alta temperatura (650 °c), forma Idrogeno che serve per produrre energia elettrica.

Inoltre nel centro ci sono diversi tipi di pannelli fotovoltaici, il disco di Faraday, il generatore elettrico manuale, la pila di Volta, il generatore di Van de Graaff

Al centro Mola Casanova è possibile organizzare visite guidate e percorsi educativi con le scuole di ogni ordine e grado.

COME ARRIVARE AL CENTRO:

 

 

 

 

 
 

 

Per maggiori informazioni o per visitare il centro contattateci

 

 

www.molacasanova.it

  info@molacasanova.it

t. 075 9419284 m. 328 4771909 (Tatiana Roscini)

* * *

The project of restoration and consolidation of the former Molino Gamboni has allowed us to give new life to an old mill that is part of the farming history of our city.
 The old Molino Gamboni takes its name from that of the miller who ran from the beginning of the 900 until the early '50s. But the story of the mill sinking away from the sixteenth century, when it was known as the " Mill of the friars Montecorona ," which gave him in managing the various millers who followed one another over time in exchange for flour, oil and even fish also , which was caught in large quantities into the Tiber as a sideline to the mill .
 The renovations have brought to light all of the old mill , which visitors can see how they worked to study the old millstones . Inside the mill was built a center for renewable energy and sustainability Mola Casanova .
 The center , owned by the City of Umbertide, is run by Alchemilla sas and is credited to Cridea Umbria Region .
 What can you visit in the Mola Casanova?
 The old water mill.
 The mill dates back to 1500 and has been working until the '60s . Visiting the structure gets a blast from the past , discovering a job has now disappeared, that of the miller.
 At the center is exposed  the model of the old mill , the reproduction of a millstone , the working tools of the millers and the board of cereals.
 The hydroelectric plant
 The plant has been operational since September 2005 and at full capacity produces approximately 2,820,000 kWh of electricity. And ' possible to cross the footbridge over the river , arriving to the barrier of steel. Along the way, it is easy to see egrets , herons , garzelle , coots and other animals that inhabit the river.
 The geothermal well
 During the construction of the hydroelectric power plant (2003-2004) was dug a 90m deep well to draw water for cooling the turbines of the power plant . With great surprise it was realized that the extracted water was warm to 37 ° C.
 Why hot water to the surface?
 The first geological studies ( conducted by the Faculty of Geology of Perugia ) showed that the well is located at a point of transition between the Adriatic and the Tyrrhenian crustal domain in which tectonics is still active and this creates the conditions that will bring a lot of fluids deep surface.
 The fuel cell and more
 The fuel cell is the second prototype made by the Faculty of Engineering, University of Perugia , Department of Industrial Engineering . It works through the reforming of methane with water at high temperature ( 650 ° c ) , form hydrogen which serves to produce electricity .
 Moreover, in the center there are different types of solar panels , the Faraday disk , the electric generator manual , the pile of Volta, the Van de Graaff generator
 At the center Mola Casanova is possible to organize guided tours and educational programs with schools of all levels .

For more information or to visit the center contact us
www.molacasanova.it

info@molacasanova.it

t. 075 9419284 m. 328 4771909 (Tatiana Roscini)

VIDEO DIMOSTRATIVI PRODOTTI DAL CENTRO MOLA CASANOVA

Strumento per la creazione di energia elettrica alternata
  play
 
Mini centrale idrica dimostrativa
  play
 

 

Animazione 3D della sala macina dell'antico molino Gamboni
  play
 

 

Funzionamento della turbina Kaplan
  play