Umbertide Turismo

Salta ai contenuti
Umbertide Turismo
 
Presentata-Expo-Centro-Storico-in-vetrina-le-eccellenze-del-territorio-Presented-Expo-Centro-Storico-showcase-the-excellence-of-the-territory

Presentata “Expò Centro Storico", in vetrina le eccellenze del territorio - Presented "Expo Centro Storico", showcase the excellence of the territory

 
 
La-conferenza-stampa

La conferenza stampa

E’ stata presentata ufficialmente in Comune “Expo Centro Storico”, la vetrina delle eccellenze del territorio. Alla

Una-vetrina-in-centro

Una vetrina in centro

conferenza stampa erano presenti il sindaco Marco Locchi, la vicesindaco e assessore al commercio Maria Chiara Ferrazzano, Cleonice Polveroni, Francesco Candelori in rappresentanza dell’associazione commercianti del centro storico, Clementina Luongo commerciante del centro.

La vicesindaco - che inizialmente ha voluto ringraziare l’ufficio Commercio, di cui le è stata affidata recentemente la delega, per il lavoro svolto e in particolare il comandante Tacchia e il maresciallo Sabbiniani nonché Massimo Citti - ha ricordato che questo progetto è nato da un’iniziativa privata di Cleonice Polveroni che ha voluto mettere a disposizione del centro storico le sue esperienze, conoscenze e capacità nel settore della promozione e del marketing.

Una-immagine-suggestiva

L’Amministrazione comunale, venuta a conoscenza del progetto, ha aderito con convinzione considerandolo un elemento positivo per rilanciare il centro storico. Perché queste iniziative abbiano successo è importante il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, istituzioni, associazioni e singoli commercianti. Al riguardo ha voluto innanzitutto ringraziare i proprietari dei locali che li hanno messi a disposizione gratuitamente per questa iniziativa.  Con la collaborazione di tutti, questo progetto pilota può diventare permanente e l’Amministrazione sta lavorando a questo, pensando anche alla costituzione di un comitato con tutti i soggetti interessati e alla predisposizione di un regolamento, considerando anche che sono già tante le attività che hanno richiesto di esporre i propri prodotti.

L’idea è quella di puntare su tre grandi settori espositivi: l’artistico/culturale, il manifatturiero e quello agroalimentare, settori di cui il nostro territorio vanta molte eccellenze. In questa prima fase, verranno esposte le Ceramiche Rometti-Monini, gli abiti su misura, maschile e femminile, della Sartoria Crispoltoni, i corredi antichi di Penelope Radford Heritage Linens, le ceramiche de L’officina via Fratta di Claudia Andreani e Valeria Vestrelli, le Crete di Pa.To., Tree Events Wedding e Party Planner, le pubblicazioni e i libri del Gruppo Editoriale Locale e University Book e per il comparto alimentare saranno in vetrina le confetture e conserve di Azienda Agraria Migliorati, i tartufi e le altre delicatezze al tartufo di Giuliano Tartufi, i prodotti della Cantina Blasi.

La presentazione del progetto
  play
 

Cleonice Polveroni, ideatrice di questo progetto, ha voluto sottolineare che la sua idea è nata dall’amore per il centro storico e dalla necessità, quindi, di rilanciarlo in questo momento di crisi. Per rispondere alla chiusura di tante attività, alle tante serrande abbassate, ha pensato che queste potevano essere riaperte per mettere in mostra le eccellenze del territorio. Partendo dalla disponibilità di alcuni proprietari di questi locali, che li hanno messi a disposizione gratuitamente e che per questo vanno ringraziati, la Polveroni ha contattato aziende e attività produttive del territorio che hanno subito manifestato interesse per l’iniziativa. Poi è arrivato anche il  sostegno dell’Amministrazione comunale. Di sette serrande chiuse ne sono state riaperte cinque. Per dare la possibilità a tutte le attività che ne hanno fatto richiesta di esporre i proprio prodotti in centro, è necessario dare stabilità e continuità all’iniziativa e a questo sta lavorando l’Amministrazione comunale.

Francesco Candelori, a nome e sotto l’egida dell’Associazione di promozione sociale Grefti, ha espresso parere favorevole per questa iniziativa. Ha poi comunicato che “è partito un nuovo progetto che riunisce i commercianti, le attività ma anche privati cittadini che hanno a cuore il centro storico di Umbertide. Il progetto “Rivoluzione Frattegiana” nasce dall’esigenza comune di una veste ufficiale alla quale fare capo, e tramite la quale organizzare la riqualificazione del centro storico della nostra città, nella consapevolezza del massimo sforzo e della completa disponibilità del comune di Umbertide. I comuni obbiettivi di ridare lustro e ristabilire una sana e fiorente attività economica del “sistema centro storico di Umbertide” stanno dando già vita ad una forte collaborazione con il nuovo assessorato al commercio di Maria Chiara Ferrazzano. Umbertide ha bisogno di ristabilire un senso di appartenenza alla città, e questo deve partire dalla forza e dall’offerta culturale, commerciale e d'intrattenimento dell'incantevole centro storico.”

Il sindaco Marco Locchi ha voluto ringraziare Cleonice Polveroni per la brillante idea e l’assessore al Commercio Maria Chiara Ferrazzano che ha messo subito a frutto la delega appena ricevuta. “E’ chiaro che questa iniziativa non è la soluzione a tutti i problemi del Centro storico, tuttavia esporre in centro le eccellenze del territorio è un elemento di grande attrazione per i cittadini e per i turisti e può contribuire al rilancio di tutta la zona. – ha affermato - Portare più gente in centro significa aumentare le possibilità attrattive di tutte le attività presenti. Sarà quindi necessario cambiare spesso le vetrine espositive e lo stesso dovranno fare i commercianti del centro. Tutti devono fare in modo che il centro storico sia sempre più attrattivo per i cittadini e i visitatori. Si cercherà di fare in modo che questa esperienza, per ora limitata nel tempo, diventi stabile, un punto di riferimento costante per il rilancio del nostro centro storico”.

 

* * *

 

E 'was officially presented in the City "Expo Centro Storico", the showcase of the excellence of the territory. The press conference was attended by the mayor Marco Locchi, the Deputy Mayor and Councillor for Trade Maria Chiara Ferrazzano, Cleonice Polveroni, Francesco Candelori representing the association of the old town merchants, Clementina Luongo dealer center.

The deputy mayor - who initially wanted to thank the office Commerce, of which she has received recently the delegation, for their hard work and particularly the Tacchia commander and Marshal Sabbiniani and Massimo Citti - recalled that this project was born from a 'private initiative of Cleonice Polveroni who wanted to make available to the historical center of his experiences, knowledge and skills in promotion and marketing. The municipal government, aware of the project, has joined with conviction as a positive element to revitalize the historic center. Why are these initiatives to be successful it is important to involve all stakeholders, institutions, associations and individual traders. In this respect he wanted to thank the owners of the premises that have made them available for free this initiative. With the collaboration of all, this pilot project can become permanent and the Administration is working on this, even thinking about the establishment of a committee with all stakeholders and the preparation of a regulation, even considering they are already so many activities that have required to display their products.

The idea is to focus on three main exhibition areas: the artistic / cultural, the manufacturing and the food industry, sectors of which our area boasts many excellences. In this first phase, we will be exposed Rometti-Monini Ceramics, tailored suits, male and female, of Crispoltoni Tailoring, ancient kits Penelope Radford Heritage Linens, ceramics de The workshop via Fratta Claudia Andreani and Valeria Vestrelli, the Crete of Pa.To., Tree Events Wedding and Party Planner, publications and books Local Editorial Group and University book and the food industry will be featured jams and preserves Azienda Agraria Improved, truffles and other delicacies to truffle Giuliano Tartufi, products Blasi Cantina.

Cleonice Polveroni, creator of this project, wanted to emphasize that his idea was born from the love for the old town and the need, therefore, to relaunch it at this time of crisis. To respond to the closure of many activities, the many shuttered, he thought that these could be re-opened to showcase the excellence of the territory. Starting from the availability of some of these local owners, who have made them available for free and for this to be congratulated, the Polveroni contacted companies and productive activities of the territory that have been expressed interest in the initiative. Then the coming of the municipal administration support. Seven closed shutters they were reopened five. To give the opportunity to all the activities that have made the request to exhibit their products in the center, you need to give stability and continuity to this initiative and is working on the municipal administration.

Francesco Candelori, on behalf and under the auspices of the Association of social promotion Grefti, gave its approval for this initiative. He then announced that "has started a new project that brings together traders, the activities but also private citizens who care about the old town of Umbertide. The "Revolution Frattegiana" project stems from a common official capacity which make the head, and through which to organize the redevelopment of the historic center of our city, in the knowledge of the maximum effort and availability of the full town of Umbertide. The common goals of restoring luster and restore a healthy and flourishing economic activities of the "old town of Umbertide system" are already giving rise to a strong partnership with the new department to trade in Maria Chiara Ferrazzano. Umbertide needs to re-establish a sense of belonging to the city, and this must start from the strength and cultural options, shopping, and entertainment of the historic center. "

Mayor Mark Locchi thanked Cleonice Polveroni for the brilliant idea and the commissioner of Commerce Maria Chiara Ferrazzano who immediately put to good use the proxy upon receipt. "It 'clear that this initiative is not the solution to all problems of the Old Town, however exhibit in the center of the excellence of the territory is an element of great attraction for citizens and tourists and can contribute to the revitalization of the whole area. - He said - Bring more people in the center means to increase the chances attractions of all its activities. You will then need to frequently change the display cases and the same will have to merchants of downtown. All should see to it that the old town is more and more attractive to citizens and visitors. We will try to make this experience, for now limited in time, a stable, a constant reference point for the revitalization of our historic downtown. "